- Back to Homepage -

- Curiosità

- Soundtrack

- Multimedia

- Quotes

Once Upon A Time... In Hollywood

Curiosità e Approfondimenti

 

Info e cast su imdb.com

° Su una parete della roulotte di Cliff è affisso un poster raffigurante l'attrice Anne Francis, nota per essere stata la protagonista della serie tv, molto amata da Tarantino, "Honey West" (in onda dal 1965 al 1966). Il regista aveva già reso omaggio all'attrice citandola durante un dialogo di Reservoir Dogs.

° In una camera dei Polanski è visibile una stampa dell'opera "Autumn" (ne esiste anche un'altra versione) dell'artista ceco Alfons Mucha e in un'altra stanza si nota una stampa di un poster pubblicitario del cognac Comandon realizzato sempre dal medesimo artista.

° Sul piano cottura della roulotte di Cliff si vede la stessa caraffa in metallo blu utilizzata per il caffè "corretto al veleno" di The Hateful Eight.

° Cliff possiede un numero del fumetto "Sgt. Fury and his Howling Commandos" (#66 "Liberty Rides the Underground" pubblicato nel Maggio 1969) e uno di "Kid Colt, Outlaw" (#134 "Shoot-Out at Hooker Flat!" pubblicato nel Maggio 1967).

° Cliff cucina una porzione di macaroni & cheese con una busta di preparato Kraft.

° Vicino alla tv di Cliff si nota una copia del romanzo "Always Leave 'Em Dying" (1954) di Richard Prather. Sotto la tv è, invece, possibile scorgere l'album "Broadway '59" di Pat Suzuki.

° Abigail Folger legge quella che sembrerebbe essere una copia del romanzo "Madame Bovary" (1856) di Gustave Flaubert.

° Il libro western letto da Rick sulla vita di Easy Breezy si intitola "Ride a Wild Bronc" ma a quanto pare si tratta di un romanzo di pura fantasia perchè non ho trovato nussuna informazione a riguardo. "Bronc", diminutivo di "bronco" è un termine con il quale ci si riferisce ai cavalli non addestrati, come quelli di razza "mustang".

° La roulotte di Cliff ricorda sotto diversi aspetti (estremo disordine e tendenza all'accumulo) quella di Budd in Kill Bill volume 2.

° Le ragazze della Manson family passano davanti a un manifesto del film "Il Gigante" (1956) di George Stevens con Elizabeth Taylor, Rock Hudson e James Dean.

° In una scena, Marvin Schwarz, mima una sparatoria impugnando una mitragliatrice immaginaria citando così Tony Montana, personaggio magistralmente interpretato dallo stesso Pacino nel film "Scarface" (1983) di Brian De Palma.
[Trivia segnalato da Francesco Domaneschi]

° L'auto di Rick è una Cadillac Coupe DeVille del 1966. La vettura, già comparsa in Reservoir Dogs, è di proprietà dell'attore Michael Madsen.

° L'auto di Cliff è una Volkswagen Karmann Ghia Convertibile del 1966. Anche la Sposa ne guidava una in Kill Bill volume 2. Inoltre, diverse inquadrature di Cliff e Beatrix alla guida dell'auto sono molto simili tra loro.

° Sharon guida una Porsche 911 S del 1969 mentre Roman una MG TD del 1950 o 1954.

° L'auto di Voytek Frykowski è una Imperial Crown del 1962 mentre quella sulla quale si spostano i membri della Manson family è una Ford Fairlane 500 Galaxie Town Sedan del 1959.

° Sulla copertina della rivista Tv Guide che sta leggendo Voytek, è raffigurato l'attore Andrew Duggan, interprete di Murdoch Lancer nel telefilm "Lancer". E' lui il "vecchio" al quale si riferisce più volte Caleb DeCoteau.

° Cliff beve birra "Tennessee Lager - Old Chattanooga", fake brand comparso per la prima volta in "Death Proof". Tra gli extra del dvd è presente uno spot pubblicitario di questa birra immaginaria.

° Cliff fuma sigarette Red Apple, il più celebre tra i fake brands tarantiniani. Dopo i titoli di coda, le Red Apple vengono pubblicizzate da Rick Dalton nei panni di Jake Cahill in un esilarante spot. La voce del regista di tale spot pubblicitario è di Quentin Tarantino.

° Tra gli extra del dvd è presente uno spot delle sigarette Red Apple interpretato tra gli altri da Nichole Galicia (Sheba in Django Unchained) e da James Marsden nei panni di un giovane Burt Reynolds. In questa pubblicità a parte le regular e le tans (già apparse in Death Proof) vengono pubblicizzate anche le menthol, le mellow gold, i sigari (nella variante flavored e unflavored) e il tabacco da pipa.


° Rick fuma le Capitol W Lights, fake brand comparso per la prima volta in "Death Proof".

° Debutta in questo film il fake brand "Wolf's Tooth", marca immaginaria di cibo per cani comprata da Cliff.

° La stazione radio KHJ manda in onda uno spot del film "La Donna Del Lago" (1965) di Luigi Bazzoni e Franco Rossellini con la splendida Virna Lisi (titolo Usa: "Love, Hate and Desire" o "Love, Hate and Dishonor").

° Sulla parete vicina all'angolo bar a casa di Rick è visibile il poster del film "The Golden Stallion" (1949) di William Witney con Roy Rogers e il cavallo Trigger.

° La ragazza che vende la sigaretta intinta nell'acido a Cliff Booth è interpretata da Perla Haney-Jardine. Perla aveva interpretato il ruolo della piccola B.B. in Kill Bill vol.2.

° Daniella Pick, moglie di Tarantino, compare in un breve cameo nei panni di Daphna Ben-Cobo, la protagonista femminile di Nebraska Jim.

° Francesca Capucci è interpretata dall'attrice cilena Lorenza Izzo, ex moglie di Eli Roth e protagonista di "The Green Inferno" (2013) e "Knock Knock" (2015) entrambi diretti dall'ex marito.

° Rick, Francesca e Cliff attraversano il famoso corridoio con le pareti a mosaico situato al terminale 3 dell'aeroporto LAX di Los Angeles. Anche Jackie Brown lo aveva percorso durante i titoli d'inizio del film omonimo.

° La filmografia di Rick Dalton comprende i seguenti fake movies:
"Comanche Uprising"
anno: 1961
regia: R.G. Springsteen
cast: Rick Dalton (Lt. Warwick Winston), Robert Taylor, Joan Evans, Claude Akins, James Best, Charles Bronson, J.C. Flippin e Michael Dante
artwork: Steven Chorney

La locandina di questo film è visibile su una parete della cucina di Rick. Inoltre un ingrandimento del volto di Rick preso dal poster del film è usato come "segnaposto" per l'auto.
Il poster trae ispirazione da quello del film "Navajo Joe" del 1966 di Sergio Corbucci.
James Best, uno degli attori elencati nel cast, è stato uno degli insegnanti di recitazione del giovane Tarantino.

---
"Tanner"
anno: 1965
regia: Paul Wendkos
cast: Rick Dalton (Joe Tanner), Ralph Meeker e Michael Callan
artwork: Martin Duhovic
...
Film visto da Mr. Schwarz e signora. La locandina del film, inoltre, è ben visibile su una parete del salotto di Rick.
Il poster trae ispirazione da un particolare di quello del film "Il Sentiero della Violenza" (1958) di Phil Karlson (titolo originale: "Gunman's Walk"). Le brevi scene tratte da questo western sono estratte dal film "Against A Crooked Sky" (1975) di Earl Bellamy con Richard Boone.

---
"The 14 Fists of McCluskey"
anno: 1966
regia: Paul Wendkos
cast: Van Johnson, Rod Taylor, Sal Mineo e Rick Dalton (Sgt. Mike Lewis)


Pellicola vista da Schwarz e citata diverse volte nel corso del film.
Trae ispirazione dal film "Cinque per la Gloria" (1964) di Roger Corman (titolo originale: "The Secret Invasion").
Il nome McCluskey è sicuramente un omaggio al personaggio omonimo del film "White Lightning" interpretato da Burt Reynolds. La brevissima scena iniziale di questo fake movie è estratta dal film "Wehrmacht i giorni dell'ira" (1974) di Stole Jankovic con Rod Taylor (titolo Usa: "Hell River").
I nazisti avvolti dalle fiamme, inoltre, possono essere considerati un
rimando a Inglourious Basterds.

---
"Nebraska Jim"
anno: 1970
regia: Sergio Corbucci
cast: Rick Dalton (Nebraska Jim) e Daphna Ben-Cobo
artwork: Renato Casaro

Primo film girato da Rick in Italia. In una scena, si vede Cliff trasportare un'enorme locandina del film all'interno dell'abitazione di Rick. Il titolo è ispirato a quello della versione tedesca del film "Ringo del Nebraska" del 1966.

---
"Uccidimi Subito Ringo, Disse Il Gringo"
anno: 1969
regia: Calvin Jackson Padget (aka Giorgio Ferroni)
cast: Rick Dalton (Ringo), Evelyn Stewart, German Cobos, Gino Pernice, Ken Wood, Max Dean, Andrea Bosic e Joseph Cotten.
scritto da: Fernando Di Leo e Ernesto Castaldi
artwork: Renato Casaro

Secondo film girato da Rick in Italia. Due versioni della locandina sono visibili all'interno della sua abitazione.
La locandina è ispirata a quella del film "Il West Ti Va Stretto, Amico... è Arrivato Alleluja" del 1972, realizzata dallo stesso Casaro.

---
"Red Blood, Red Skin"
anno: 1970
regia: Joaquin Romero Marchant
cast: Rick Dalton (Romeo Douglas), Telly Savalas, Carroll Baker e Francesca Capucci
sceneggiatura: Rafael Romero Marchent
tratto dal romanzo: "The Only Good Indian is a Dead Indian" di Floyd Raye Wilson

Terzo film girato da Rick in Italia. Il poster di Red Blood Red Skin è identico a uno del film "Land Raiders" (1970) di Nathan Juran (titolo italiano: "Bruciatelo vivo!"). La testa di Rick è stata semplicemente sovrapposta a quella dell'attore George Maharis.

---
"Operazione Dyn-O-Mite!"
anno: 1970
regia: Antonio Margheriti
cast: Rick Dalton (Jason), Margaret Lee, Gordon Mitchell, LLoyd Battista, Aldo Berti, Lee Burton, Francesca Capucci, Ken Wood e Michael Rennie.
artwork: Steven Chorney

Quarto e ultimo film girato da Rick in Italia. Le scene tratte dal film in realtà sono estratte dal film "Bersaglio Mobile" del 1967 di Sergio Corbucci. L'esclamazione "Dynomite", inoltre, potrebbe essere un riferimento alla catchphrase di J.J Evans personaggio del telefilm "Good Times" (in onda dal 1974 al 1979) interpretato dal comico Jimmie Walker. In Bastardi Senza Gloria, il sergente Donowitz si presenta col nome di Antonio Margheriti, regista di questo fake movie.

---
"Jigsaw Jane"
anno: 1966
regia: David Lowell Rich
cast: Suzanne Pleshette, Rick Dalton (Todd Gilcrest), Paul Burke, Jack Cassidy, Lloyd Bochner, Alice Ghostly e Aldo Ray.

Nel salotto di Rick (proprio sopra la televisione) è visibile il poster di questo fake movie.

---
"Hell-Fire Texas"
anno: 1964
regia: Phil Karlson
cast: Glenn Ford, Rick Dalton (Maj. Travis Jackson), Inger Stevens, Max Baer e Paul Petersen

Nel salotto di Rick (sopra la poltrona vicino al telefono) è visibile il poster di questo fake movie.
La locandina è identica al poster francese del film "A Time For Killing" del 1967 (titolo italiano: "Assalto Finale") dello stesso regista e con lo stesso cast ad eccezione chiaramente di Dalton che prende il posto di George Hamilton.

° Sulle pareti di casa Polanski sono visibili le locandine di alcuni film con Sharon Tate: "Don't Make Waves" (1967) di Alexander Mackendrick con Tony Curtis e Claudia Cardinale (titolo italiano: "Piano, Piano Non T'agitare!"), "Per Favore, Non Mordermi Sul Collo!" (1967) di Roman Polanski (titolo originale:"Dance of the Vampires") e "Eye Of The Devil" (1967) di J. Lee Thompson (titolo italiano: "Cerimonia per un Delitto").

° Dalla tv di Cliff si vedono alcune scene tratte dall'episodio "Last Rites for Miss Emma" della serie tv "Mannix" (1967–1975). La scelta dell'episodio risulta leggermente anacronistica dal momento che andò in onda l'8 Marzo 1969 mentre la scena del film è ambientata sabato 8 Febbraio dello stesso anno.

° Rick prende parte a un episodio intitolato "All the Streets are Silent" del telefilm "The F.B.I." (1965–1974) vestendo i panni di tale Michael Murtaugh. Nella puntata compaiono anche gli attori William Reynolds, James Farentino e Norman Fell. Nell'episodio originale, andato in onda il 28 novembre 1965 (Stagione 1 / Ep. 11), il personaggio di Michael Murtaugh era stato interpretato da Burt Reynolds.

° La visione di "The Wrecking Crew" è preceduta da quella del trailer del film "C.C. & Company" (titolo italiano: "Quattro sporchi bastardi") del 1970 di Seymour Robbie con Joe Namath e Ann-Margret.

° Rick racconta a James Stacy di essere stato preso in considerazione (insieme agli attori George Peppard, George Maharis e George Chakiris) per il ruolo da protagonista poi andato a Steve McQueen del film "La Grande Fuga" (1963) di John Sturges. Durante questa scena, Rick immagina di interpretare il capitano Virgil Hilts e il suo sogno ad occhi aperti viene mostrato agli spettatori. La scena in questione è stata realizzata con l'utilizzo della tecnologia digitale che ha permesso di sovrapporre l'immagine di DiCaprio a quella di McQueen.

° Sharon acquista una prima edizione del romanzo "Tess dei d'Urbervilles" di Thomas Hardy per regalarla al marito. Polanski ha diretto il film "Tess", (1979) con Nastassja Kinski, trasposizione cinematografica dell'opera.

° Rick Dalton sembra essere un grande estimatore di whiskey sour. Per preparare questo drink occorrono: Wild Turkey, succo di limone, sciroppo di zucchero, l'albume di un uovo, una ciliegia al maraschino e ghiaccio. Cliff Booth sembra prediligere, invece, il Bloody Mary. Per gustare questo classico drink occorrono: vodka, succo di pomodoro, succo di mezzo limone, Salsa Worchestershire, tabasco, sale e pepe.

° Durante il flashback ambientato sul set di "Green Hornet" è possibile scorgere un manifesto del film "Tora! Tora! Tora!" (1970) di Richard Fleischer, Kinji Fukasaku e Toshio Masuda. Dettaglio alquanto anacronistico considerato l'anno di ambientazione della scena.

° Ai due dipendenti del cinema Bruin che stentano a riconoscerla, Sharon dice di essere una delle ragazze del film "La Valle delle Bambole" (titolo originale: "Valley of the Dolls") del 1967 di Mark Robson ma viene comunque scambiata prima per Patty Duke poi per Barbara Parkins (che aveva recitato nella serie tv "Peyton Place ").


° Primo film di Tarantino non distribuito da Bob e Harvey Weinstein dopo il pesante scandalo sulle molestie sessuali che ha coinvolto quest'ultimo.

° Ultimo film di Luke Perry, venuto a mancare il 4 marzo 2019 a causa di un grave ictus ischemico.
L'attore aveva solo 52 anni.


° Il film è stato definito da parte della critica come "una lettera d'amore di Tarantino nei confronti della Los Angeles degli anni 60".

° Il flashback di Cliff è ambientato sul set del telefilm "The Green Hornet" (titolo italiano: "Il Calabrone Verde") con Van Williams nei panni del protagonista e Bruce Lee in quelli di Kato. La serie è andata in onda dal 1966 al 1967 e comprende un'unica stagione.


° Il cast è composto da molti figli d'arte: Margaret Qualley (Pussycat) è la figlia di Andie MacDowell, Maya Hawke (Flower Child) è la figlia di Uma Thurman e Ethan Hawke, Harley Quinn Smith (Froggie) è la figlia del regista Kevin Smith e Rumer Willis (Joanna Pettet) è la figlia di Bruce Willis e Demi Moore.


° Bruce Dern, qui alla sua terza collaborazione con Tarantino, interpreta George Spahn.
Per quel ruolo era stato già scritturato Burt Reynolds ma purtroppo l'attore si è spento a causa di un arresto cardiaco il 6 settembre 2018 a 82 anni un mese prima dell'inizio delle riprese.


° Kurt Russell dopo aver dato il volto a Stuntman Mike in "Death Proof", interpreta Randy il responsabile del team di stuntmen sul set di "The Green Hornet". Zoë Bell, vera stuntwoman, grande amica e collaboratrice di Tarantino dai tempi di Kill Bill nonchè attrice in Death Proof insieme a Russell, interpreta sua moglie Janet.


° Michael Madsen, attore feticcio di Tarantino e suo grande amico, compare in un piccolo cameo nel ruolo dello sceriffo Hackett in uno spezzone di "Bounty Law". James Remar, interprete di Ace Speck e Butch Pooch in Django Unchained, interpreta il losco cowboy al quale Jake Cahill spacca la mascella in uno spot di "Bounty Law".

° La stuntwoman Monica Staggs (Lanna Frank in "Death Proof") interpreta Connie, la turista a cavallo.


° Bounty Law trae ispirazione dalla serie "Wanted Dead or Alive" (titolo italiano: "Ricercato Vivo o Morto") andata in onda dal 1958 al 1961 con protagonista Steve McQueen nei panni del cacciatore di taglie Josh Randall.


° Il rapporto d'amicizia tra Rick e Cliff si ispira a quello tra Burt Reynolds e la sua storica controfigura Hal Needham.


° Il personaggio di Rick Dalton si ispira agli attori Ty Hardin, Ralph Meeker e Pete Duel.

° Il personaggio di Cliff Booth trae ispirazione da Billy Jack, personaggio interpretato da Tom Laughlin nell'omonimo film e dagli stuntmen Gary Kent e Gene LeBell.

° La morte misteriosa della moglie di Cliff ricorda quella dell'attrice Natalie Wood.


° La costumista Courtney Hoffman, ex fidanzata di Tarantino, interpreta la costumista Rebekka.


° James Stacy si allontana dal set di "Lancer" a bordo di una motocicletta. Nel 1973 Stacy fu coinvolto in un brutto incidente mentre era alla guida della sua moto. L'attore perse un braccio e una gamba e la sua ragazza che era a bordo del veicolo con lui morì.


° Mama Cass e Michelle Phillips, due componenti dei The Mamas and the Papas, sono presenti alla festa alla playboy mansion.


° Le scene con gli attori Tim Roth, James Marsden e Danny Strong sono state tutte tagliate.
Marsden interpretava un giovane Burt Reynolds in uno spot delle Red Apple, Strong il manager Paul Barabuta (personaggio immaginario ispirato a Rudolph Altobelli) in una scena con Charles Manson, e Roth il maggiordomo inglese di Jay Sebring.


° La frase "You're pretty for a stunt guy" ("sei belloccio per essere uno stuntman") detta da Bruce Lee a Cliff fu suggerita da Burt Reynolds durante una lettura della sceneggiatura.


° Il caricaturista Tom Richmond di Mad Magazine ha realizzato le copertine per MAD e TV Guide con le caricature di Dalton nei panni di Jake Cahill.


° La festa è stata girata all'interno della vera Playboy Mansion.

° Il titolo del film è un ovvio riferimento a "C'era una volta il west" (1968) e a "C'era una volta in America" (1984) di Sergio Leone.


° Il cagnolino di Sharon si chiamava davvero "Dr. Sapirstein" come il personaggio interpretato da Ralph Bellamy in "Rosemary's Baby" (1968) di Roman Polanski.


° Shannon Lee, figlia di Bruce Lee, non ha affatto apprezzato il modo in cui è stato rappresentato il padre nel film.


° Debra Tate, sorella di Sharon, all'inizio non aveva manifestato grande entusiasmo per il film di Tarantino ma dopo aver visionato la sceneggiatura inviata dal regista cambiò radicalmente idea e appoggiò il progetto. Debra visitò il set durante le riprese e rimase particolarmente impressionata dall'interpretazione della Robbie. Debra consegnò alcuni gioielli appartenuti alla defunta sorella all'attrice in modo che li indossasse durante le riprese.


° Tarantino ha dichiarato che la sceneggiatura di Once Upon a Time in...Hollywood è forse la più personale che abbia mai scritto.

° "Lancer", il telefilm cui prende parte Rick Dalton, è realmente esistito ed è andato in onda dal 1968 al 1970 (per sole 2 stagioni). James Stacy (Johnny Madrid Lancer) e Wayne Maunder (Scott Lancer) hanno realmente fatto parte del cast. Caleb DeCoteau si ispira a Day Pardee, personaggio interpretato dall'attore Joe Don Baker.

° Il film contiene alcune battute improvvisate, cosa alquanto rara in una pellicola di Tarantino. In particolare, la reazione di Dalton in seguito alla figuraccia sul set per aver dimenticato le battute, è stata improvvisata da DiCaprio.

° Gli album "The Spirit of '67" e "Something Happening" di Paul Revere & The Raiders sono visibili a casa Polanski.

° Rick e l'agente Marvin Schwarz si danno appuntamento all'interno dello storico locale di Los Angeles "Musso & Frank Grill" sito al 6667 di Hollywood Blvd.

° Su una parete esterna del "Musso & Frank Grill", sono stati realizzati delle repliche dei posters dell'artista Elaine Hanelock raffiguranti Charlie Chaplin e W.C. Fields e Mae West. Durante il flashback sul set di The Green Hornet sono visibili altre repliche dei posters della Hanelock raffiguranti John Barrymore, i fratelli Marx e Stanlio e Ollio.

° A fine giornata, Cliff va a riprendere Rick dal set di Lancer. Durante il tragitto viene inquadrato il Pantages theatre (6233 Hollywood Blvd. Hollywood) con in programmazione il film "3 in the Attic" (1968) di Richard Wilson (titolo italiano: "Tre Femmine in Soffitta"). Il trailer di questa pellicola era stato trasmesso dalla tv di Cliff in una scena precedente.

Affisse sui muri dell'edificio sono visibili le locandine dei film: "2001: Odissea nello Spazio" (1968) di Stanley Kubrick, "Hell's Angels '69" (1969) di Lee Madden (titolo italiano: "Angeli della Violenza"), "The Sergeant" di John Flynn (1968) con Rod Steiger (titolo italiano: "Il sergente"), "Ice Station Zebra" (1968) di John Sturges (titolo italiano: "Base artica Zebra") e "Sweet Charity" (1969) di Bob Fosse con Shirley MacLaine (titolo italiano: "Sweet Charity - Una ragazza che voleva essere amata").

° Durante lo stesso percorso lungo la Hollywood Blvd.sono visibili le locandine dei film "Mackenna's Gold" (1969) di J. Lee Thompson con Gregory Peck, Omar Sharif e Telly Savalas (titolo italiano: "L'oro di Mackenna") e "Funny Girl" (1968) di William Wyler con Barbra Streisand e Omar Sharif.

° Sempre durante la stessa scena, i due amici passano di fronte al Vogue theatre (6675 Hollywood Blvd.) con in programmazione il film "The Night They Raided Minsky's" (1968) di William Friedkin (titolo italiano: "Quella notte inventarono lo spogliarello"). All'interno del cinema (particolare visibile solo sulle foto fatte sul set) sono presenti alcune locandine tra le quali quella del film: "Sam Whiskey" (1969) di Arnold Laven con Burt Reynolds.

° Durante la sua passeggiata a Westwood Village, Sharon posteggia l'auto nel parcheggio del Regency Village theatre (961 Broxton Ave. Los Angeles) dove è visibile una locandina del film "Joanna" (1968) di Michael Sarne.
La Tate passa poi di fronte all'ingresso dello stesso cinema che ha in programmazione il film "Pendulum" (1969) di George Schaefer con George Peppard.

° Sharon si accorge che al cinema Bruin situato poco distante dal Village (948 Broxton Ave. Los Angeles) stanno dando "The Wrecking Crew" (titolo italiano: "Missione compiuta stop. Bacioni Matt Helm") del 1968 di Phil Karlson con Dean Martin, Elke Sommer e la stessa Tate. Le scene tratte da "The Wrecking Crew" mostrano la vera Sharon Tate nei panni di Freya Carlson.

° All'interno del cinema Bruin sono affisse alcune locandine del film "Il Mercenario" (1968) di Sergio Corbucci con Franco Nero e Tony Musante, film amatissimo da Tarantino e già omaggiato diverse volte nei suoi film nel corso degli anni.

° Cliff si reca al Van Nuys drive-in theatre, oggi Paramount drive-in theatres (7770 Rosecrans Ave. Paramount CA), a vedere una double feature comprendente i film "Lady in Cement" (1968) di Gordon Douglas con Frank Sinatra e Raquel Welch (titolo italiano: "La signora nel cemento") e "Pretty Poison" (1968) di Noel Black con Anthony Perkins (titolo italiano: "Dolce veleno").

° Durante la scena con in sottofondo "Out Of Time" dei Rolling Stones con le insegne che si accendono ad una ad una, viene inquadrata una parete che precede l'ingresso del Chinese theatre (6925 Hollywood Blvd. Hollywood) con affissa la locandina del film "They Came To Rob Las Vegas" (1968) di Antonio Isasi-Isasmendi con Gary Lockwood, Elke Sommer e Jack Palance (titolo originale: "Las Vegas, 500 millones" / titolo italiano: "Radiografia di un colpo d'oro").

° Durante la medesima scena, vengono inquadrati anche il Cinerama Dome (6360 Hollywood Blvd. Hollywood) con in programmazione il film "Krakatoa: East of Java" (1968) di Bernard L. Kowalski e il Vine theatre (6321 Hollywood Blvd. Hollywood) con in proiezione il film Romeo e Giulietta (1968) di Franco Zeffirelli.

° Dopo l'incontro con Marvin Schwarz, Cliff e Rick lasciano il parcheggio del Musso & Frank Grill e imboccano la Hollywood Blvd. In lontanaza è visibile un cartellone del film Lo strangolatore di Boston (1968) di Richard Fleischer (titolo originale: "The Boston Strangler") con Tony Curtis e Henry Fonda.

° Sharon, Jay e la loro coppia di amici vanno a cena al ristorante messicano El Coyote (7312 Beverly Blvd. Los Angeles). Il cinema poco distante dove sta avendo luogo la premiere di un film per adulti è in realtà il New Beverly (7165 Beverly Blvd. Los Angeles), cinema di proprietà di Tarantino.

° Cliff e Rick, invece, si recano al ristorante Casa Vega (13301 Ventura Blvd. Sherman Oaks). Appena fuori dal locale è visibile un cartellone che publicizza il film "Candy" (1968) di Christian Marquand (titolo italiano: "Candy e il suo pazzo mondo").

° Quando Cliff sfreccia sulla Hollywood Blvd. prima di far ritorno a casa, è possibile scorgere il cinema a luci rosse Pussycat con in programmazione i film "Babette" (1968) con Linda Boyce (titolo alternativo: "Return of the Secret Society") e "The Turn On!". A poca distanza tra loro, sono visibili anche la libreria "Larry Edmunds cinema and theatre shop" e il negozio di musica "Peaches records & tapes". Tutto il tratto di questa celebre strada di Los Angeles visto nel film ha subito un forte restyling per combaciare in modo perfetto con il look che aveva nel 1969.

° Su un autobus è visibile un manifesto che pubblicizza "Combat!", telefilm ambientato durante la seconda guerra mondiale andato in onda dal 1962 al 1967.

° Quando Rick e Cliff giungono sul set di Lancer, l'autoradio sta trasmettendo lo spot del solare "Tanya".
Un cartellone di questo abbronzante è visibile anche durante una scena precedente.

° Quando Cliff incontra Pussycat per la seconda volta, l'autoradio sta trasmettendo la pubblicità del profumo "Heaven Sent" di Helena Rubinstein. Questa fragranza orientale e floreale, lanciata sul mercato nel 1941, è ormai fuori produzione ma è ancora possibile trovarne qualche pezzo on line. Quando i coniugi Polanski fanno ritorno a casa e vengono notati da Rick e Cliff, la loro autoradio sta invece trasmettendo lo spot della colonia "Numero 1" de I profumi di Capri. Questa fragranza a quanto pare, dovrebbe essere ancora in vendita.

° Tornati a casa di Rick dopo l'incontro con il signor Schwarz, l'autoradio trasmette lo spot del film "The Illustrated Man" (1969) di Jack Smight con Rod Steiger (titolo italiano: "L'uomo Illustrato").

° Rick sembrerebbe essere un grande fan del cowboy Hopalong Cassidy, personaggio immaginario creato dallo scrittore Clarence E. Mulford. Hopalong Cassidy non è stato solo protagonista di romanzi ma anche di svariati film e di una serie tv (andata in onda dal 1952 al 1954). Tale personaggio è sempre stato interpretato dall'attore William Boyd. Nel salotto di Rick, infatti, è visibile (vicino al camino) un manifesto del film "Range War" (1939) di Lesley Selander e su una mensola dietro al mini bar sono visibili diverse tazzine da collezione con raffigurato il noto cowboy.


° Cliff indossa una fibbia della società "Stuntmen's Association of Motion Pictures".

° L'orologio di Cliff è un Citizen 8110 Bullhead (scelta anacronistica dato che l'orologio è stato messo in commercio nei primi anni '70) montato su un cinturino realizzato dalla Red Monkey Designs.
Un orologio con un cinturino simile era stato indossato da Stuntman Mike in Death Proof (che a sua volta si ispirava a quello indossato da Kowalski in "Vanishing Point").

° Cliff indossa un paio di occhiali dorati stile aviator ma la marca e il modello esatto rimangono un mistero.
Con ogni probabilità questi occhiali sono stati forniti dalla "Old Focals", ditta specializzata nel ricondizionamento di veri occhiali vintage e nella realizzazione di occhiali in stile retro per cinema, televisione e celebrità che ne fanno richiesta. Marvin Schwartz indossa un paio di occhiali realizzati sempre della Old Focals modello Architect.

° Cliff indossa degli stivaletti a mocassino della Minnetonka modello Two Button Hardsole. Queste scarpe cominciarono ad essere prodotte proprio a partire dal 1969.

° Jacke Cahill, come il maggiore Marquis Warren personaggio di The Hateful Eight (2015), non è solito consegnare i criminali vivi.

° I personaggi del film viaggiano su aerei della Pan Am. LA Pan Am è stata una delle più importanti compagnie aeree statunitensi dagli anni trenta fino al suo fallimento, avvenuto nel 1991.

° In una scena è visibile un cartellone che pubblicizza il programma televisivo "Fright Night" (in onda dal 1970 al 1987 sul canale KHJ-TV) presentato da Sinister Seymour (personaggio interpretato dall'attore Larry Vincent).
"Fright Night" era una sorta di programma contenitore per film horror e di fantascienza a basso budget.
Una breve scena del programma viene trasmessa dalla tv della camera dove si rilassa Voytek, subito dopo la fine del film "Teenage Monster" (1958).

° Nel frigo di Cliff si nota un barattolo di Cheez Whiz, una salsa spalmabile a base di formaggio prodotta dalla Kraft a partire dagli anni '50.

° Nella cucina di Cliff è visibile una scatola di cereali Wheaties. Questi cereali noti come "i cereali dei campioni" per via delle foto di importanti atleti sulle loro confezioni, sono prodotti dalla General Mills dal 1924.

° Il registratore di Rick è un Craig 212.

° Rick possiede una discreta collezione di boccali da birra bavaresi in porcellana con coperchio in metallo.

° Squeaky sdraiata sulla poltrona ricorda Brigitte Bardot nel poster in casa di Jungle Julia in Death Proof. [Trivia segnalato da Tony Brando]

° Dopo aver intervistato Rick e Cliff, Allen Kincaid nomina il popolare telefilm "The Dick Van Dyke Show" (in onda dal 1961 al 1966 con protagoniista Dick Van Dyke) e due degli attori del cast: Morey Amsterdam e Rose Marie.

° Durante la conversazione con Mr. Schwarz, Rick elenca le ultime serie televisive alle quali ha preso partenegli ultimi tempi. Rick menziona i più recenti "Lancer", e "The FBI" ma anche "The Green Hornet", "Tarzan" (in onda dal 1966 al 1968) con protagonista Ron Ely, "La terra dei giganti" (titolo originale: "Land of the Giants", in onda dal 1968 al 1970) e "Bingo Martin" con Scott Brown. Per quel che riguarda quest'ultima serie nominata da Rick, protagonista compreso, non sono riuscita a trovare alcuna informazione quindi deduco siano frutto della fantasia di Tarantino.

° Charles Manson usava davvero come mezzo di trasporto un camioncino del 1952 delle merendine Twinkie.


 

 

 

 

 

 

 

 

 





 

 
| admin Silvia M. | tarantinoitalia.altervista.org | Quentin Tarantino Italia |